Dosatori di polifosfato per acque ad usi sanitario alimentari.

Non utilizzando, in genere, nel settore industriale non alimentare, questo tipo di polifosfato (destinato agli usi specifici nel comparto delle acque ad usi sanitario alimentari), ne consegue che quanto detto in premessa per i filtri, vale a maggior ragione per questa tipologia di dosatori di polifosfati per usi sanitario alimentari: sono anche questi realizzati in materiali atossici, idonei per acque potabili.

I dosatori di polifosfato, prodotto condizionante utilizzato quale trattamento anticalcare (ma non solo) per scaldabagni e lavatrici (ed altro), utilizzano spesso gli stessi contenitori dei filtri ove, al posto della cartuccia filtrante può trovarsi un sistema diffusore del polifosfato (da prepararsi con una certa dovizia) oppure delle cartucce preconfezionate di polifosfato.

Il polifosfato per usi sanitario alimentari è fornito sia in cristalli sia in polvere sia liquido, ma in tal caso fuoriescie dall'utilizzabilità delle tipologie di dosatori qui presentati, ed ogni tale qui accennata tipologia di dosatore prevede la propria conformazione ideale di polifosfato da dosare, comunque, in quantità proporzionali in ragione di 2 massimo 5 grammi per metrocubo di acqua trattata.

I dosatori di polifosfato di cui al presente specchietto, proporzionali idrodinamici, operano in genere sfruttando un sistema idraulico chiamato VENTURI e da molti ricordato come sistema ad eiettore venturi. Tale sistema, senza l'apporto di gruppi di dosaggio composti da contatori e pompe dosatrici altamente sofisticate (tipiche del settore industriale), permette comunque quella necessaria precisione ricercata nel settore civile sanitario alimentare.

Nel caso dei dosatori qui accennati, alcuni di questi danno la possibilità dell'attacco idraulico orientabile (cosa interessante in particolare per quegli installatori che, previdenti, li acquistano ancor prima di averli venduti e quindi senza poter sapere a priori come andranno ad essere poi più convenientemente collegati agli impianti dei loro clienti).